L’immunocosmesi, l’ultima frontiera del trattamento antietà

Una cosmetica performante, efficace e sicura sulla pelle. Si tratta dell’immunocosmesi, l’ultima frontiera della ricerca che lavora per affinità perché con la pelle ha un’integrazione pressoché totale. In particolare questo processo regala una pelle più giovane rinforzando le difese della cute nei confronti delle aggressioni esterne. L’epidermide è infatti la prima barriera che protegge dagli agenti esterni nocivi e dannosi da cui viene attaccata ogni giorno. La cute stessa possiede un proprio sistema immunitario costituito da un gruppo di cellule specializzate, denominate le cellule di Langerhans, che difendono dall’attacco di microbi, virus e batteri capaci di compromettere non solo la salute ma anche la bellezza. L’immunoscomesi ha effetti benefici sulla pelle, anche su quelle più sensibili, proprio perché è in grado di rallentare la perdita di controllo dell’epidermide nei confronti dello stress e degli attacchi esterni attivando il sistema immunitario che nelle persone dai 20 ai 50 anni perde circa il 60% della sua efficacia produttiva aprendo la strada ad un progressivo invecchiamento. Col tempo il numero delle cellule di Langerhans si riduce fino al 64% con dei risvolti negativi per l’equilibrio e la bellezza della cute. Dalle ricerche effettuate da un colosso della cosmetica asiatica sono così nate le prime creme che spalmate sulla pelle come una comune anti età ne hanno anche rafforzato il sistema immunitario. Per mantenere una cute sana nel tempo è necessario ovviamente mantenere anche sane abitudini di vita e un’alimentazione equilibrata ma l’immunocosmesi fa la differenza regalando una pelle più giovane agendo dall’esterno attraverso forme di trattamento associabili a quelle normalmente utilizzate per la cura del viso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: