Autunno in arrivo: rimedi naturali per affrontare il cambio di stagione

Terminate le ferie, in questo scampolo finale di estate arriva puntuale il cambio di stagione. E’ un periodo dell’anno in cui spesso si manifestano nel nostro organismo una serie di disturbi che, anche se temporaneamente, possono compromettere il benessere e la qualità della vita di chi ne soffre.

Secondo le ultime indagini mediche, sono in molti a soffrire di questo disordine psico fisico quando si passa da una stagione all’altra, specie dall’estate all’autunno. Nel linguaggio medico scientifico questo disturbo viene denominato disordine affettivo stagionale o SAD, acronimo di Seasonal Affective Disorder.

A grandi passi si avvicina ormai il giorno dell’equinozio di autunno, fissato per domenica 23 settembre. Dal latino aequinoctium, in questa giornata la notte ed il giorno hanno perfettamente la stessa durata. Da quel momento in poi, però, le giornate cominceranno ad accorciarsi in maniera sensibile. In questo periodo è molto comune provare delle sensazioni di malessere. Ansia, insonnia, irritabilità, estrema stanchezza, astenia e molto spesso il calo della libido sono disagi caratteristici del cambio di stagione.

E’ possibile tuttavia contrastarli con qualche piccolo accorgimento. Anche con il progressivo abbassamento delle temperature è importante continuare a fare attività fisica. Dedicarsi al fitwalking, fare una corsa o riprendere l’attività in palestra possono essere importanti per mantenere un benessere fisico e anche mentale. Il passaggio dall’estate all’autunno, poi, è il momento migliore per dedicarsi alle proprie difese immunitarie utilizzando dei metodi naturali per rafforzarle.

Aiutano in questo senso bere succhi freschi, abbondare con le porzioni di frutta e verdura e condire i piatti con zenzero e curcuma. Danno una grossa mano anche mangiare dei frutti di bosco a colazione e merenda, senza dimenticare i probiotici e i cibi fermentati. Decisamente utile è bere quotidianamente una tisana a base di echinacea, pianta originaria del Nord America che è un vero e proprio antibiotico naturale.

Prima di coricarsi, poi, risulta importante in questo periodo anche riposarsi per evitare di ritrovarsi già al mattino privi di energia. La pelle secca, inoltre, è tipica della stagione autunnale. Per contrastarla può essere utile un massaggio con un olio vegetale preferibilmente da fare prima del bagno o della doccia. Gli impacchi oleosi e i massaggi del cuoio capelluto sono inoltre efficaci per rafforzare la chioma e stimolare la concentrazione evitando così la classica caduta autunnale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: