Le innumerevoli proprietà del miele, il “nettare degli dei”

Non è solo un alimento zuccherato ma è anche un ottimo antibatterico e antibiotico naturale e fa bene alla pelle. Conosciuto già mille anni prima di Cristo come il “nettare degli dei”, il miele veniva utilizzato dai popoli antichi per le sue innumerevoli proprietà. Oltre come cibo, infatti, veniva impiegato con scopi curativi o nel campo della cosmesi, come crema unito all’argilla, all’acqua ed alle foglie di cedro.

La tipica espressione “luna di miele” nasce da una particolare bevanda chiamata idromele, formata da miele, lievito ed acqua, che veniva fatta bere ai novelli sposi come augurio per propiziare l’arrivo di un figlio maschio.

Formato quasi esclusivamente da zuccheri e ricco di fruttosio, il miele è particolarmente indicato nell’alimentazione di chi pratica sport ad alti livelli. Aiuta infatti prima dello sforzo fisico e subito dopo per recuperare le energie impiegate. Questo prodotto derivante dalle api è inoltre molto utile anche per chi non svolge delle attività non propriamente fisiche ma semplicemente mentali perché fa bene al cervello ed al sistema nervoso essendo in grado di aiutare l’efficenza mentale.

Diversi studi e ricerche scientifiche, inoltre, hanno dimostrato la sua efficacia per difendere il nostro organismo dall’attacco di batteri patogeni. Il miele, infatti, è un antibatterico naturale grazie alla presenza di principi attivi capaci di uccidere direttamente i germi e renderli anche incapaci di sviluppare resistenza. Inoltre il miele sostiene l’attività del nostro sistema immunitario favorendo l’attività dei globuli bianchi e aiutando la cicatrizzazione dei tessuti lesionati. Con il suo sapore dolce e la consistenza fluida, questa sostanza zuccherina è molto adatta per curare il mal di gola anche dei bambini.

Il miele, infatti, riesce a stimolare la salivazione e la mobilità del muco stagnante nelle vie respiratorie lubrificando la mucosa che riuscirà così a guarire prima ed espellere il muco più velocemente. Infine il miele ha una buona proprietà sedativa che permette di calmare la tosse spesso associata al mal di gola. In questo modo il miele calma il riflesso della  e sfiamma così la laringe, la faringe e persino i bronchi. La fluidificazione del catarro e la sua proprietà emolliente permettono di lenire il dolore del mal di gola dato dell’infiammazione delle mucose delle vie respiratorie.

Inoltre questa sostanza viene anche usata fin dai tempi antichi anche nel campo della cosmesi avendo delle indiscusse proprietà anti-age. Questa sostanza, infatti, è incredibilmente nutriente ed emolliente e per questo è particolarmente indicato per prevenire l’invecchiamento cutaneo. In cosmetica, infatti, il miele viene utilizzato come componente di creme, latte detergenti, maschere per il viso e per il corpo e shampoo. In aromaterapia, invece, il miele ha effetto effetto equilibrante e calmante contro nervosismo e l’insonnia.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: