I mirtilli sono frutti dalle mille virtù. Antiossidanti e ricchi di vitamine, possono migliorare la microcircolazione dell’occhio aiutandolo ad adattarsi più agevolmente alle variazioni della luce e rinforzando i capillari.

Assumere integratori a base di mirtillo durante la stagione estiva, può essere un toccasana per i nostri occhi stressati da luce intensa, sabbia, sale del mare e cloro delle piscine. Piccoli frutti estivi dal colore blu-violaceo, il mirtillo è un arbusto della famiglia delle ericacee che cresce soprattutto in zone di sottobosco. Il loro tipico colore è dovuto alla considerevole presenza di antociani (o antocianine), pigmenti blu che svolgono diverse funzioni la più importante delle quali è difendere la pianta stessa da radicali liberi prodotti dai raggi ultravioletti.

Diversi studi hanno dimostrato come l’uso dei mirtilli come integratore alimentare abbia significativi effetti antiossidanti. Inoltre gli antociani dei mirtilli sono i grado di proteggere e rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, soprattutto perché inibiscono l’attività di alcuni enzimi responsabili di danni al tessuto dei vasi. Perciò gli integratori a base di mirtilli sono indicati per disturbi di fragilità capillare, varici e tendenza agli arrossamenti oculari.

L’estratto di bacche di mirtilli, dunque, protegge la retina da allergie, rossori e congiuntiviti. Nei mesi estivi i pericoli per gli occhi possono venire dalla luce, dalla sabbia e dalle polveri in essa contenute, soprattutto quando non usiamo occhiali da sole protettivi. Il danno superficiale riguarda la congiuntiva, la sottile membrana trasparente che permette alle palpebre di aprirsi e chiudersi senza fare attrito con la superficie dell’occhio. A seconda dei casi può insorgere solo un transitorio arrossamento, oppure una vera e propria congiuntivite con rossore diffuso, lacrimazione, fotofobia e capillari arrossati. A creare problemi può essere anche un eccesso di trascuratezza quando si fa il bagno in mare o in piscina. Chi ha occhi particolarmente sensibili dovrebbe indossare appositi occhialini, poiché gli occhi sensibili sviluppano con facilità congiuntiviti simili a quelle allergiche e, nel tempo, gli occhi trascurati sono soggetti a infiammazioni acute e fastidiose.

Per migliorare la salute degli occhi e incrementare la visione notturna, è possibile assumere mirtilli in estratto secco: due o tre tavolette o capsule al giorno per due o tre mesi, in farmacia si trovano diversi prodotti. Per prevenire arrossamenti oculari, bruciori e congiuntiviti, è inoltre possibile utilizzare succo puro di mirtilli senza zucchero aggiunto, e berne un bicchiere la mattina a digiuno per due o tre mesi.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: